Azienda agricola

dal 1911

Prodotti

Azienda Agricola

Biodiversità

  • Olio Extravergine di Oliva
  • Salumi
  • Legumi
  • Conserve di Pomodoro
  • Confetture
  • Miele
  • Cereali

Olio Extravergine di Oliva

Una speciale menzione merita la produzione di olio extra vergine di oliva del Regio Tratturo ed, in particolare, una varietà tipica del territorio, la Ravece; un olio fruttato intenso, caratterizzato dall’equilibrato gusto di amaro e piccante oltre che dal piacevole retrogusto di pomodoro verde e carciofo.

Grazie alla dimensione relativamente contenuta dei nostri uliveti, possiamo ancora praticare il metodo classico della raccolta a mano e portare alla frangitura, entro 24 ore dalla raccolta, olive assolutamente integre e al grado di maturazione ottimale. Questo è il semplice segreto della tradizione che, unito alla tecnica di molitura a freddo e alla decantazione senza filtratura, consente di ottenere un prodotto in grado di restituire l’unicità dei sapori e dei profumi di questo angolo di Irpinia. 

Salumi

I salumi sono la punta dell’iceberg di un lungo processo che avviene in azienda.
I maiali nascono dalle nostre fattrici per essere allevati allo stato semi-brado, nel pieno rispetto delle regole per il benessere animale; vengono alimentati con i vegetali e le farine dei cereali che coltiviamo, liberi da antibiotici.
La trasformazione rispetta il metodo familiare, frutto di anni di esperienza e tramandato di padre in figlio. Utilizziamo pochi ingredienti: carne selezionata, sale, pepe e finocchietto. Non utilizziamo alcun additivo chimico. L’essiccazione è fatta in cantina e sfrutta le temperature e l’umidità della stagione invernale in alta collina.
Le tipologie sono varie: salsiccia, cotechino, pezzente, soppressata, capicollo, filetto, culatello, pancetta, guanciale e prosciutto.

Legumi

Coltiviamo soprattutto fagioli cannellini, fagioli tondini e fagioli dell’occhio. La coltivazione segue i cicli naturali delle stagioni e i principi dell’agricoltura biologica. La raccolta e la selezione del prodotto sono fatte a mano, seguendo un procedimento che riesce a garantire il prodotto sano e genuino.

Conserve di pomodoro

Il mese di agosto è un mese rosso, per il caldo e per i pomodori che iniziamo a trasformare.
Siamo cresciuti con le provviste fatte in casa, per noi la salsa e i pelati devono essere rigorosamente fatti così, senza aggiunta di additivi, selezionando solo i pomodori migliori. La preparazione delle conserve di pomodoro è un giorno di festa. Un tempo si coinvolgevano altre famiglie per unire le forze e per stare insieme. Oggi conserviamo la leggerezza di quei momenti e ci impegniamo ad ottenere lo stesso risultato.

Confetture

Le confetture vengono preparate con la frutta fresca dei nostri campi; la trasformazione è fatta con cura, preservandone le proprietà organolettiche, senza aggiunta di additivi chimici.
Tra i frutti che raccogliamo per le marmellate abbiamo: albicocche, amarene, ciliegie, sambuco, melacotogna, fichi e pere; sono servite a tavola con formaggi stagionati della zona o usati in cucina per le crostate del Regio Tratturo.

Miele

L’apicoltura è una vecchia passione di famiglia che si continua a praticare grazie ad un contesto naturale ancora incontaminato, ricco di biodiversità, sorgenti di acqua, e lontano dai centri urbani.
I mieli del Regio Tratturo sono principalmente di millefiori ma, condizioni meteo permettendo, anche di acacia e trifoglio; sono serviti a tavola con formaggi stagionati della zona, sono usati per addolcire la colazione o per la preparazione dei dolci.

Cereali

Il territorio da sempre ha una forte vocazione cerealicola, caratterizzata da terreni argillosi che conservano una buona umidità anche in presenza di tanto sole.
La produzione di grano duro e tenero è destinata interamente alla produzione quotidiana di pasta fresca e dolci prelibatezze. Da alcuni anni,si sta valorizzando la semina di alcune varietà antiche come il Senatore Cappelli (grano duro) e la Risciola (grano tenero) con grandi soddisfazioni sia in termini di qualità che di alta digeribilità.

Azienda agricola

L’azienda agricola, struttura portante dell’agriturismo, si estende su una superficie di 25 ettari, a 650 m s.l.m. in una zona a forte vocazione cerealicola e zootecnica, lungo il Regio Tratturo “Pescasseroli-Candela”.

I campi sono coltivati secondo i criteri della rotazione colturale, per la produzione di grano duro e grano tenero, mais, orzo e leguminose (fave, ceci, cicerchie).
Un’altra parte dei campi è dedicata all’orto per la produzione di ortaggi freschi impiegati in agriturismo durante l’anno; un impianto di alberi da frutta (meli, meli cotogni, peri, prugni, ciliegi, albicocchi, fichi e nespoli) e un uliveto.

A tutto ciò, si aggiunge l’allevamento delle api, di conigli, volatili, maiali, pecore e capre tipiche del nostro territorio.
Dal 1996, l’azienda agricola segue i principi dell’agricoltura biologica, assicurando la qualità dei prodotti nel pieno rispetto dell’ambiente, salute dell’uomo, delle piante e degli animali.

Biodiversità

Recuperata

La tutela della biodiversità e delle tradizioni agro-alimentari sono temi centrali del Regio Tratturo. Conservare ciò che esiste in natura è alla base della sopravvivenza e l’evoluzione di tutti noi si basa proprio su questa ricchezza: la grande e misteriosa eterogeneità della vita.
Le regole di mercato hanno favorito, nel corso degli anni, specie, varietà e razze sempre più produttive, accattivanti alla vista e di facile trasporto e stoccaggio, anche se spesso senza sapore e povere di sostanze nutritive. Le varietà locali, per contro, si caratterizzano per un’elevata efficienza nell’utilizzare le risorse nutritive presenti nei terreni, una notevole resistenza agli stress ambientali (freddo, siccità estiva) e una straordinaria capacità di conservazione senza catena del freddo.

Queste caratteristiche sono tipiche di un’agricoltura sostenibile e resiliente contro i cambiamenti climatici.
Negli ultimi anni, l’azienda agricola ha messo a dimora oltre 40 varietà autoctone di meli, peri, fichi e ciliegie a rischio di estinzione, con l’obiettivo di recuperarle e farle conoscere agli ospiti dell’agriturismo. Per la parte zootecnica, invece, due sono le razze tipiche del territorio che sono oggetto di recupero e valorizzazione: la razza ovina “Laticauda” e la razza caprina “Valfortorina”.

STAZIONE
meteorologica

Monitoriamo costantemente le condizioni delle nostre colture, la temperatura e l’umidità dei nostri terreni, le precipitazioni, il vento, la radiazione solare e radiazione UV in modo da individuare rischi e anomalie. In questo modo evitiamo cicli di irrigazione superflui, fertilizzazioni non necessarie e somministrazioni di fitofarmaci (ammessi in agricoltura biologica) non richieste.